someday

— pensi che un giorno saremo felici?

— perché me lo chiedi?

— non lo so. forse stavo solo pensando a voce.

lei ci pensò su un momento. alla fine disse: — non penso sia così semplice.

— in che senso?

— tu vedi la felicità come un punto d’arrivo. sei sempre stato così, ragazzo corvo, con te non esistono mezze misure. dovresti provare a vivere più semplicemente.

— vivere più semplicemente? e come si fa?

lei alzò la mano. — le vedi le stelle?

— sì.

— e la luna la vedi?

— la vedo.

— continua a guardare le stelle e la luna. significa questo, credo. ma non ne sono proprio sicura. in ogni caso di qualcuno bisogna pur fidarsi, no?

che dire? aveva proprio ragione. in questa vita di qualcuno bisogna pur fidarsi.

e poi in quel momento, la luna e le stelle erano proprio magnifiche.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s