diari di un hamburger 108-111

108

 

…alla fine li ho seguiti.

il gruppo si è diviso quasi subito in tre gruppi più piccoli: quelli che camminavano davanti facendo strada, chi seguiva e infine me.

chissà perché avevo accettato? a questo punto sarei stata diretta verso casa.

inoltre sembrava che stesse per piovere.

 

109

 

— posso chiederti perché te ne stai sempre da sola?

il mio compagno di classe si è staccato dal gruppo di testa e ha lasciato che lo raggiungessi.

— non parlo molto, — ho risposto.

lui mi ha guardata. mi sono resa conto che non era abbastanza, così ho aggiunto: — non mi viene mai in mente nulla di cui parlare.

— noi però adesso stiamo parlando, no?

il mio compagno di classe, al contrario di me, non aveva mai avuto problemi a parlare con le altre persone. al contrario era un punto di riferimento per tutti.

anche per me, in un certo senso.

 

110

 

non aveva mai approfittato della sua popolarità. aveva ottimi voti, durante le lezioni era sempre attento e aveva un sacco di amici. ma nemmeno una volta l’avevo visto escludere qualcuno, o prendersi gioco degli altri.

neanche dei più deboli, delle persone che non erano in grado di stare al suo passo.

neanche di una come me.

 

111

 

— perché mi hai invitata fuori?

— hmm? perché, dici?

lui ci ha pensato su un momento. sembrava cercare la risposta sospesa da qualche parte sopra di noi.

— non mi piace vederti stare da sola. penso che potremmo parlare, ma non trovo mai l’occasione di rivolgerti la parola. nel frattempo il tempo passa… e…

sembrava voler aggiungere altro, ma poi si è interrotto. alla fine mi ha chiesto: — non è non volevi venire, eh?

ho scosso la testa. — non è questo.

per un po’ abbiamo camminato in silenzio, seguendo gli altri. abbiamo attraversato un ponte, diretti verso il centro.

— in ogni caso… dove stiamo andando? — gli ho chiesto.

— a mangiare, — ha risposto lui con un’alzata di spalle.

— mangiare? mangiare cosa?

— uhm… — di nuovo ha scrutato un punto sospeso sopra di noi in cerca della risposta. — che ne dici di un hamburger?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s