diari di un hamburger 49-52

49

 

un mondo senza rebecca.

…no, a dire la verità è solo il fast food a esserne privo. inoltre da quando è stata licenziata non ho sentito nessuno menzionare il suo nome.

per il momento il suo posto è stato preso da un collega anziano, poi si vedrà a chi assegnarlo.

ogni volta che entro in cucina e mi aspetto di vederla, c’è lui.

 

50

 

è passato un mese da quando mi ha accompagnata al suo posto preferito. in un mese possono succedere molte cose. ma anche niente in particolare. dipende dalla volontà di una persona.

per quanto mi riguarda, visto che non sono una persona ma un hamburger, non ho fatto altro che lavorare.

 

51

 

— giunco, ti mettiamo alla piastra.

— eh?

— mettiti il grembiule che ti faccio vedere.

il manager mi ha affidata agli insegnamenti del collega che ha preso il posto di rebecca. mi ha spiegato come fare i diversi tipi di hamburger. la carne, i vari condimenti, il pane, era importante avere tutto sotto controllo.

— all’old classic si deve aggiungere la salsa segreta.

mi ha mostrato una specie di pistola con un grosso serbatoio. serviva a mettere la stessa quantità di salsa  in ogni panino.

— fammi vedere come fai.

mi ha dato la pistola. ho seguito le istruzioni e mi ha fatto i complimenti.

da quel giorno ho preso il posto di rebecca.

 

52

 

sono due settimane che lavoro alla piastra. preparo gli hamburger. cerco di impegnarmi con tutta me stessa.

eppure mi manca qualcosa.

non saprei identificare il problema, però.

aggiungere la salsa segreta non basta a rendere un hamburger delizioso.

a volte mi viene in mente di ascoltare la musica, come faceva rebecca.

One thought on “diari di un hamburger 49-52

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s