diari di un hamburger 25-28

25

 

mi chiedo che tipo di persona frequenti rebecca. se lo sapessi riusciremmo a fare conversazione normalmente.

a lavoro però non rivolge la parola a nessuno. se ne sta sempre per conto suo, e non dà confidenze nemmeno ai colleghi più anziani.

ci stavo riflettendo su durante la pausa pranzo, sorseggiando una coca, quando a un tratto ho pensato: e se provassi a scoprire che musica le piace?

 

26

 

forse potevo farmi un’idea grazie alla playlist che mettono al fast food. in base alla sua reazione avrei capito che genere le piaceva e mi sarei regolata di conseguenza.

l’idea mi ha fatto venir subito voglia di mettermi all’opera.

avere un piano d’azione mi tranquillizza.

 

27

 

c’è un solo problema: lavorando in ambienti separati non ci incrociamo quasi mai.

rebecca trascorre il tempo in cucina a preparare i “miei simili”, mentre io di solito sto ferma alla cassa.

quando mi aveva tratta in salvo era solo perché eravamo state assegnate entrambe a pulire la sala. ma chissà quando si sarebbe ripresentata un’occasione del genere?

 

28

 

ho cambiato strategia.

mi basterà dare un’occhiata al suo telefono e scoprire un titolo della sua playlist.

immagino che da una sola canzone si possano scoprire molte cose di una persona.

proprio come è lecito farsi un’idea di chi si ha davanti osservando che scarpe indossa.

“ora serve solo l’occasione giusta”, ho pensato.

One thought on “diari di un hamburger 25-28

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s